L’odore della prugna selvatica

Bel giochino eccitante con Petrit, mentre lo porto a casa mia per farmi inculare per bene. Lui è un lasagnone albanese, neanche bello ma molto sexy, e con della torbida brutalità tutta da cercare. Occupato alla guida non posso fare niente per scaldarlo, perciò gli dico che mi piace l’odore del cazzo. Lui un po’ si scandalizza un po’ si eccita, la combinazione che preferisco. Gli chiedo di toccarsi sotto la tuta, esegue e vedo che si fa barzotto, “sulla punta, Petrit”, ravana “adesso fammelo annusare”. Un po’ imbarazzato esegue e mi mette sotto il naso un ditone puzzolente di piscio, con delle bricioline bianche che spero siano smegma perché ciuccio tutto con gusto. Cazzo che buono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: